Le cucine classiche sono sempre ancora molo utilizzate e se anche tu vuoi una cucina di questo tipo eccoti tre diverse idee per realizzare un arredo unico e che ti faccia distinguere rispetto alle solite proposte di stampo classico.

Un tocco rustico per un arredo caldo e confortevole

La cucina classica in stile rustico deve per forza esser di legno a patto che si tratti di un’essenza di tipo calda come ciliegio o simili. Il legno di una cucina rustica deve esser già di per sé un elemento che coda immediato calore alla stanza, compresa al più anomia che non pensavi potesse essere così accogliente. Sì anche all’utilizzo di materiali di recupero che diventano arredi che competano il tuo stile rustico come possono essere le partiche cassette in legno per frutta e verdura. Se non trovi le cassette di legno di recupero, oggi ci sono moltissimi complementi di arredo che hanno uno stile simile per le cucine classiche.

Il classico stile country per ogni stagione

La cucina in stile country deve avere le vetrinette e le manopole preferibilmente molto decorate magari in coro oro o meglio rame. La vasca del lavandino deve essere gande e magari in pietra con dei rubinetti anch’essi in rame oppure oro come le maniglie. I ninnoli attaccati alale pareti, magari con mattoni a vista, possono ricordare tutti lo stile country come può esser un semplice ferro di cavallo o anche un mazzo di lavanda secca. Attenzione massima alla scelta dei tessili come tende, tovaglie e cuscini che meglio siano a scacchi come le camicie da cow boy. Anche dei quadri raffiguranti animali da corte come cavalli, oche e mucche sono molto indicati per questo stile

La passione vintage anche in cucina

Le cucine classiche in stile vintage sono davvero molto belle e ci vogliono dei pezzi che riportino un po’ le lancette indietro nel tempo fino agli anni 50 e 60. Una cucina di questo tipo deve essere preferibilmente in colori pastello come verde, azzurro ma anche rosa. Meglio, infine, lasciare il frigorifero fuori e non incassarlo.

Lascia il tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here