Se siete alla ricerca dell’antenna per ricevere il segnale della tv che vi permette di vedere tutti i contenuti televisivi che vi piacciono, leggete subito questa breve guida che vi aiuta ad orientarvi nella scelta. Ecco dunque tutto quello che vi serve per stare tranquilli sul divano a guardare il vostro programma televisivo.

Da interno o da esterno

Un’antenna da esterno va installata sul tetto mentre quella da interno dentro casa. Se casa vostra è nuova, allora chiamate l’antennista a Roma che vi installa un apparecchio adatto.

Se l’antenna fuori già c’è ma no ricevete bene i canali, allora vi potrebbe servire un’antenna da interno che, nonostante le sue piccole dimensioni, è pensata per ricevere il segnale digitale che vi apre un mondo di nuovi canali tv.

La compatibilità

L’antenna deve sempre essere compatibile con il vostro sistema audio visivo. Nonostante su molti modelli ci sia la scritta “Universale” verificate sempre tutti i parametri, iniziando dal tipo di cavo. Molti sistemi sono pensati per esser utilizzati con prodotti della stessa marca e quindi potreste avere dei problemi se li usate in abbinamento con prodotti di altri brand.

Le caratteristiche generali

Verificate con attenzione i parametri generali che definiscono la qualità dell’antenna tv come il guadagno, il numero, l’avanti – dietro per trovare la soluzione migliore che soddisfa tutte le vostre esigenze. Se non riuscite a orientarvi in questo campo, chiedete aiuto a un valido antennista a Roma che sa qual è l’apparecchiatura per eliminare i vostri problemi di ricezione del segnale tv digitale.

Un amplificatore di segnale

Tenete sempre presente la possibilità di aggiungere un amplificatore di segnale che, come dice il nome, vi aiuta a ricevere meglio il segnale dell’antenna esterna. Tenete però presente che spesso i moderni televisori hanno amplificatori di segnali inclusi, ma non significa che con televisore nuovo risolvere tutti i problemi.

Infatti, il segnale in entrata deve esser già buono e presente per installare un amplificatore che, in caso contrario, non fa nulla.