Chi l’ha detto che con i bambini non possiamo viaggiare? Certo, ci vuole un po’ più di organizzazione ma di certo non dobbiamo privarci e privare loro del piacere di scoprire posti nuovi nel mondo.

Molto chiaramente dipende dall’età del figlio. Se è piccolino portatevi dietro tutto ciò che vi serve e non accomodatevi sull’idea che ciò che manca lo comprate li, specialmente se andate all’estero. Questo perché potrebbe essere difficile reperire alcune cose perciò, meglio non farsi prendere alla sprovvista.

Prima di partire informatevi dal pediatra se sono consigliate medicine specifiche e assicuratevi anche di avere tutti i documenti necessari per farli viaggiare con voi. Chiaramente tenete sempre in considerazione di comprare uno tra i migliori trolley bambino perché possono cambiare davvero la vostra esperienza di viaggio e assicurarvi maggior tranquillità per quanto riguarda il trasporto degli oggetti del piccolo.

Mete da vedere con i bambini

Sicuramente l’Italia è comoda ma, se il vostro desiderio è andare all’estero, sappiate che anche l’Europa potete girarla con comodità. Non avete bisogno del passaporto ma solo della carta d’identità valida per l’espatrio e ci sono tanti posti bellissimi da visitare.

Potete per esempio visitare la Spagna, accogliente e adatta da visitare praticamente in ogni stagione. Alicante, Valencia, Barcellona e Madrid sono le città più visitate e hanno davvero tanto da offrire, sia agli adulti che ai bambini. C’è poi la Francia, con tutti i suoi castelli, con la sua torre di ferro e chiaramente le bellissime spiagge della Costa Azzurra. Non dimentichiamoci poi che i bambini sono attratti soprattutto da una cosa quando vanno a Parigi  e potete cogliere l’occasione per farli divertire nel grandissimo parco di Disneyland Paris!

Ma l’Europa non è fatta solo di Francia, Spagna, Germania e Belgio. Perché non guardare nell’Est Europa oppure nell’estremo Nord, magari in Norvegia?

Se siete dei veri temerari potete partire con i vostri figli anche per l’America del Nord. Negli Stati Uniti le cose da fare sono tante. Li potete vedere parchi nazionali di una bellezza unica oltre che numerosi percorsi on the road che vi portano a scoprire le varie coste.

Mi rendo conto però che spesso si preferisce la comodità di casa propria quando il viaggio si fa con un bambino, specialmente se molto piccolo. Se per i primi anni preferite andare sul tranquillo, allora via libera con le molte mete tutte italiane. Potete visitare le varie terme toscane e godervi un po’ della sua cucina magari pernottando in qualche agriturismo. Oppure andare in Puglia in estate e passare una bella vacanze nelle spiagge del Salento.

Con un po’ di organizzazione, studiando bene la meta e cercare di prevenire ogni possibile contrattempo, riuscirete a passare una vacanza ugualmente rilassante. Certo, i bambini sono impegnativi e richiedono attenzioni e tempo, fanno mille domande e sono curiosi di tutto. Questo però può essere anche per voi uno stimolo a fare di più e scoprire la storia di quei particolari che loro hanno notato e voi no!

Lascia il tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here