Il pozzo nero è una soluzione che si adotta quando un’abitazione si trova in una zona isolata. Essendo fuori mano, può capitare che la rete fognaria non ci sia. In questo caso per risolvere il problema degli scarichi domestici si installa un pozzo nero. In altri casi capita che la rete fognaria pubblica non sia molto estese e capillare. Ciò implica che diverse case non sono servite dalle fognature pubbliche e per gli scarichi si risolve installando un pozzo nero.

È una situazione più comune di quanto si possa pensare. Per poter abitare la casa è obbligatorio provvedere al problema degli scarichi in modo adeguato. Installare un pozzo nero è la soluzione che in moltissimi adottano. Il pozzo nero deve essere ad almeno un metro di profondità e a un metro di distanza dalla casa per poterci accedere senza problemi.

Come funziona

Il pozzo nero è una specie di vasca sotterranea che ha solo condotte in entrata per portare al suo interno le acque grigie e nere domestiche. Non ci sono condotte in uscita per cui, con il passare del tempo, il pozzo si riempie sempre di più. Ci sono delle botole di ispezioni, detti anche pozzetti, che è bene controllare di tanto in tanto per verificare che il livello all’interno del pozzo non sia troppo alto.

Circa una volta l’anno, o quando il pozzo raggiunge il livello di soglia, si deve chiamare per un servizio di pulizia. Non essendoci condotte in uscita. È necessario provvedere allo spurgo del pozzo nero. Tutta la parte liquida viene prelavata con l’aiuto di un’autocisterna. Come secondo step, si devono staccare dalle pareti e dal fondo tuti i fanghi che si sono depositati. Spesso si utilizzano dei getti di acqua pressurizzata per aiutarsi. Tutto  quello che è stasato prelevato dal pozzo nero, viene portato presso un certo di depurazione delle acque dove verrà trattato in maniera adeguata.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.autospurgoroma.cloud

 

Lascia il tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here